Tecnologix

Arm DSTREAM-ST

Arm DSTREAM-ST

Arm DSTREAM-ST è un dispositivo di debug & trace ad alte prestazioni per la messa a punto e l’ottimizzazione del software sviluppato le piattaforme hardware basate su processori Arm.



Descrizione

Dotato di funzionalità avanzate, come l’accelerazione hardware per molte piattaforme di sviluppo e l’interfaccia di debug aperta per consentire l’utilizzo di tool di terze parti, DSTREAM-ST insieme a DS-5 Development Studio rappresenta la soluzione più completa attualmente disponibile sul mercato per lo sviluppo ed il debug di SoC (System on Chip) complessi.

Supporto per Armv8

Debug per architetture Arm in versione da v4 a v8.

Super veloce

Interfaccia target all'avanguardia con capacità di autoconfigurazione per garantire elevate velocità di download, nonché debug affidabili e responsivig.

Modalità streaming trace

Acquisizione di segnali 4-pin trace da strumentazione esterna (STM, ITM) e trasferimento in tempo reale sul PC host tramite interfacce USB3 o GbE. È supportato anche il trace delle istruzioni esterne Cortex-M e il trace on-chip;

Debug flessibile

Sono inclusi connettori ed adattatori per JTAG, CoreSight e TI. Compatibile con IP e debugger di terze parti per offrire la massima flessibilità..

Rapidità di sviluppo

L’innovativo design che caratterizza l’interfaccia, in grado di auto configurarsi sulle caratteristiche della piattaforma target, unitamente alla velocità tipica delle architetture FPGA consente download estremamente veloci, nonché di scorrere il codice in modo super veloce su dispositivi sia single-core che multi-core.

DSTREAM-ST viene fornito con tutti i cavi e gli adattatori necessari a connettersi a sistemi target che utilizzano connettori standard Arm 20 via JTAG, TI 14 via JTAG,  CoreSight 10/20 e MICTOR 38, al fine di offrire agli utenti la massima flessibilità indipendentemente dalla piattaforma hardware utilizzata.

 

Specifiche

Debug protocol: JTAG and Serial-Wire Debug

Target connectors:

  • • 20-pin Arm JTAG
  • • 14-pin TI OMAP
  • • 10-pin & 20-pin high-density CoreSight connectors
  • • 38-pin MICTOR


4-bit wide trace capture at up to 300 MHz DDR (600 Mbit/s per pin)
Interface Vref: 1 V - 3.3 V (configurable by target)
See supported processor cores »
See supported devices & platforms »
Software Requirements: DS-5 version 5.27 or newer (sold separately)

    DS-5 Debug Probes Comparison

    Debug Probe
    DSTREAMDSTREAM-STULINKpro family*
    Functionality Debug, Trace Debug, Streamed Trace Debug
    Target type Hardware Hardware Hardware
    Cortex-A series support All All Selected devices based on
    Cortex-A5
    Cortex-A8
    Cortex-A9
    Cortex-R series support All All Selected devices based on
    Cortex-R4
    Cortex-R5
    Cortex-M series support All All Selected devices based on any Cortex-M
    Arm11 series support All All -
    Arm9 series support All All -
    Arm7 series support All All -
    Maximum number of cores 128* (See Cores + CoreSight devices limit) 1022* (See Cores + CoreSight devices limit)  4
    JTAG, SWD JTAG, SWD JTAG, SWD
    JTAG frequency (MHz) 60 180 50
    2500 12000 1000
    On-target trace Yes Yes Yes
    Up to 16 pins Up to 4 pins -
    External serial trace HSSTP, SETM - -
    Trace buffer 4 GB None - streamed to host PC -
    Cores + CoreSight devices limit   254 (up to 128 CPUs) 1022  -
    Host connectivity USB 2.0, Ethernet USB 3.0, Gigabit Ethernet USB 2.0
    Caratteristiche e Benefici

    • Debug & trace su processori Arm da Armv4 a Armv8
    • Interfacce USB 2.0 ed Ethernet 10/100 baseT per collegamento diretto o remoto
    • Velocità di download del codice fino a 2.5 MB/s
    • Ampia disponibilità di connettori
    • JTAG clock fino a 60 MHz per l’upload ultra veloce del software
    • Supporto di max. 254 dispositivi CoreSight (incluse fino a 128 CPU)
    • Trace buffer di 4 GB per analisi su periodi estesi (es. su target molto veloci)
    • Target reset da remoto
    • Strumenti di selezione e test rapido dei dispostivi
    • Modalità di clocking della porta trace: single e double edge
    • Architettura flessibile per consentire l’impiego di IP e debugger di terze parti